[Talk-it] licenze, copyright e affini!

Federico Cozzi f.cozzi at gmail.com
Thu Apr 29 08:19:11 BST 2010


2010/4/28 Marco Certelli <marco_certelli at yahoo.it>:
> Per quanto vecchie, poter ricalcare dalle mappe IGM sarebbe una mezza rivoluzione. Siamo proprio sicuri che possiamo? Non sarebbe meglio chiedere ed aspettare una risposta?

Qui sul sito dell'IGM c'è una ottima raccolta delle leggi che si
applicano all'IGM:
http://www.igmi.org/pdf/elenco_leggi_igm.pdf

Scopro con piacere che l'art. 12 (trasmissione in doppia copia delle
carte prodotte da terzi) è abrogato.

Effettivamente si potrebbe porre la domanda (in versione ingenua)
all'IGM in questo modo: "ho recuperato una carta dell'IGM dell'anno X.
Volevo sapere se si applica l'art. 29 della Legge 22 aprile 1941 n.
633 che stabilisce in 20 anni la durata del diritto d'autore"

Personalmente ritengo che:
1. si applichi l'art. 29 (durata del diritto d'autore = 20 anni per le
opere dello stato)
2. in ogni caso si applichi l'art. 4 della "LEGGE 2 FEBBRAIO 1960, N.
68" ("SONO LIBERI LA PRODUZIONE E IL COMMERCIO DI CARTE E DOCUMENTI
CHE COSTITUISCANO UNA SOSTANZIALE RIELABORAZIONE SOTTO UN NUOVO
ASPETTO DELLE CARTE E DEI DOCUMENTI UFFICIALI IN LIBERO COMMERCIO.")
Mi sembra indiscutibile che OSM costituisca una rielaborazione delle
carte dell'IGM
3. se si parte dalla carte dell'IGM (versione cartacea) sia
inapplicabile la tutela sui generis sulle banche dati, cioè i singoli
fogli dell'IGM non siano coperti dalla tutela sulle banche dati

[la tutela sui generis potrebbe invece applicarsi al servizio WMS
esposto dal PCN, che potrebbe essere considerato una banca dati. Cioè
la tutela sui generis delle banche dati potrebbe proteggere la banca
dati prodotta dal PCN (il servizio WMS) prodotta a partire da dati
liberi, cioè le carte IGM su cui è scaduto il copyright. E' proprio
questo il senso della tutela sui generis: proteggere una banca dati i
cui singoli elementi non sono coperti da copyright]

Ciao




More information about the Talk-it mailing list