[Talk-it] Non pensate che fra il lavoro di Steve Coast (Microsoft Bing Maps) e la OSM Foundation vi siano delle incompatibilità?

Simone Saviolo simone.saviolo at gmail.com
Mon Nov 29 00:01:46 GMT 2010


> 9) Hai mai conosciuto Steve di persona? Io si. Ha un MacBook e un iPhone, e su
>> nessuno di questi c'è un sistema operativo libero.
>
>
> Risposta:
>
> Non l'ho mai conosciuto!
>
> ..proprio per quello che mi racconti dobbiamo stari attenti e creare
> gli anticorpi all'interno della OSM Foundation.
>
>
>
> 10) Ha un MacBook e un iPhone, e su
>> nessuno di questi c'è un sistema operativo libero.
>
> Risposta:
>
> Le mie perplessita' stanno diventando ceretezze dopo questa tua informazione.
>
> Quindi mi vuoi fare capire che il futuro del progetto OpenStreetMap
> potrebbe anche essere piattaforma .Net, servers web con sistema
> operativo Windows ecc., ecc.?

Ecco vedi, questo dimostra che si sta facendo del FUD puro e semplice.
Io trovo molto lodevole che esistano applicazioni per .NET o per
iPhone, perché saranno anche piattaforme chiuse, ma coprono tre quarti
del mercato informatico, e probabilmente servono il 98% degli utenti
per i quali software e dati geografici non sono il primo interesse. Mi
spiego: se voglio solo vedere dov'è un ristorante, o che strada devo
fare per arrivare in centro a Firenze, non mi metto su Linux a
scaricare sette diversi pacchetti che vanno compilati e installati a
mano, ma tiro fuori il mio iPhone / Nokia / notebook con Win7.
Vogliamo rinunciare a questa possibilità in nome del purismo FOSS?

> 16) Ricorda
>> che M$ (come ha detto Simone Saviolo) *usa* i dati, *noi* li creiamo.
>
>
> Risposta:
>
> Il problema non e' l'uso dei dati......per me tutti possono usare i
> nostri dati basta che ci scrivano sotto dati OpenStreetMap.

No, tu dicevi espressamente che il problema era che MS avrebbe potuto
usare i nostri liberi più i suoi chiusi senza che OSM ne beneficiasse.
Non vedo alcun danno, né vantaggio per loro! Se vogliono avere nelle
loro mappe miste più informazioni di quelle di OSM dovranno
procurarsele per altre vie: pagando licenze di terzi, oppure creandoli
loro stessi; in entrambi i casi loro avranno un costo al quale
corrisponde un beneficio per loro, e ad OSM non sarà cambiato niente!

Diverso sarebbe se prendessero le mappe di OSM e le spacciassero per
loro, cosa che non mi sembra proprio abbiano intenzione di fare.

Se, come dici, tutti possono usare i dati di OSM, e anzi sei contento
che lo facciano, che problema c'è se MS (una dei "tutti") lo fa e
chiede al fondatore del progetto di collaborare per questo?

Inoltre, dove citavi Jimbo Wales e le donazioni per Wikipedia, non
dimenticare che Steve Coast lavora a Microsoft per avere uno stipendio
per sé e la sua famiglia, mica per OSM. Tutti dobbiamo guadagnarci la
pagnotta. MS finanzia Steve, mica il progetto.

Infine, ci tengo a precisare che tutte le varie alterazioni tipo M$,
Microzozz, Winzozz et similia non escono dalla mia penna ;-)

> 17)Il problema, come ci ha spiegato Niccolo Rigacci (spero trovi un
> po' di tempo per andartelo a leggere), esiste gia' nella nuova licenza
> grazie alla quale qualcuno può mischiare i nostri dati con i nuovi
> dati di una nuova mappa senza consegnare alla comunita' OpenStreetMap
> nulla...Questo per te e' irrilevante?
>
> Lavorare o creare  ed inserire dati per la Comunita' OpenStreetMap o
> per la Corporation Microsoft per te e' la stessa cosa?

I dati che butteremo nel DB saranno sempre e cmq solo di OSM. Una
volta che sono di OSM chiunque li può usare, anche la Evil Corp.
Perché non ti lamentavi quando li usava Cloudmade?

Ciao,

Simone S



More information about the Talk-it mailing list