[Talk-it] Vie con binari tramviari e corsie trasporto pubblico

Federico Cozzi f.cozzi at gmail.com
Mon Oct 11 16:30:29 BST 2010


2010/10/11 M∡rtin Koppenhoefer <dieterdreist at gmail.com>:
>> L'approccio di due diverse way corrisponderebbe ad un mondo diverso da
>> quello reale, cioè ad un mondo in cui ci sono due strade sovrapposte
>> che si giuntano soltanto nei nodi di intersezione. Ad esempio in un
>> tale mondo ci potrebbero essere due flussi di traffico diverso (la way
>> A potrebbe essere intasata di traffico, la way B potrebbe essere
>> libera) ma nella realtà ciò non può avvenire.
> se le rotaie sono rotte, il resto del traffico non ha cmq. problemi.
> E' vero che c'è un legame tra traffico del tram e quello delle
> macchine, perché usano lo stesso spazio (con 2 sistemi indipendenti e
> diversi), ma non significa che si tratte per forza di un unico
> elemento.

Martin,
la mappatura a way separate vuol dire questo:
http://en.wikipedia.org/wiki/File:20090503_under_Chicago_L_on_Franklin_Street.jpg
In questo caso abbiamo davvero due percorsi separati (a quota diversa)
e due network completamente sconnessi.
Ma nel nostro caso le due way sono la stessa e vengono percorse da due
veicoli diversi (il tram e le auto) quindi mi sembra artificioso
separarle.

Col tuo ragionamento dovremmo mappare con due way separate anche due
corsie diverse della stessa carreggiata: se una corsia ha lavori in
corso, l'altra è libera! E chi occupa una corsia non occupa l'altra...

> in realtà, anzi, la mappatura diventa più facile perché ci sono tanti
> situazioni dove le 2 way non sono esattamente paralleli, ma fanno
> delle curve / percorsi legermente diversi perché interagiscono con una
> particolare situazione sulla strada / nella città.

Ma allora anche le corsie opposte di una medesima carreggiata
dovrebbero essere mappate separate, perché in alcuni casi si dividono
(isole spartitraffico)...
Non sono d'accordo: di solito mappiamo con una sola way le due corsie
opposte, e disegnamo due way separate solo dove appaiono le isole
spartitraffico.

Così potremmo fare lo stesso con i binari del tram: mapparli unici
dove sono paralleli; mapparli separatamente dove hanno percorsi
diversi.

Ciao,
Federico



More information about the Talk-it mailing list