[Talk-it] Uniformità dei dati e strumento "keepright"

gpstracks.it mail a gpstracks.it
Dom 11 Dic 2011 10:49:50 GMT


Buongiorno e scusate il lungo post.

Sto preparando uno script che permetta la ricerca e la modifica dei dati 
riguardanti la feature natural=peak

L’idea è quella di definire dei canoni qualitativi minimi entro i quali 
tenere i valori assegnati alle diverse chiavi.
Questo è un’abbozzo di strumento per il controllo di alcuni valori per 
una determinata feature.
La procedura è volutamente semiautomatica, presuppone la validazione 
delle modifiche da parte dell'utente.

Il funzionamento è il seguente:
Data un’area (selezionabile tramite bounding box) e/o un nome utente, 
viene eseguita la richiesta al database OSM.
Ottenuti ed analizzati i dati secondo i criteri spiegati di seguito, 
vengono proposte le modifiche alle key name=* ed ele=* che presentano 
anomalie.
Ogni modifica, come già detto, sarà solamente proposta.
Manualmente sarà possibile accettarla così com’è, modificarla o 
scartarla (oppure verificare lo stato di fatto sulla mappa o tramite 
controllo remoto)
Alla fine de processo viene restituito un file .osm pronto per essere 
caricato tramite l’editor preferito (per il momento è stato testato solo 
JOSM)

Anomalie delle quali propone la modifica sul tag “name”:
Maiuscole – minuscole [1]
(con euristica: cerca di lasciare alcune parole in minuscolo fra cui 
articoli, preposizioni semplici ed articolate, aggettivi – es: 
superiore, inferiore, meridionale, settentrionale..)
Spazi doppi
Trim (spazi iniziale e finali)
Abbreviazioni
Caratteri speciali – accenti
Spaziatura fra indicazione bilingue ( nome1/nome2 → nome1 / nome2)
Spazi non digitati ( Nome1Nome2 )

Anomalie delle quali propone la modifica sul tag “ele”:
Indicazione dell'unità di misura (elimina – come da prescrizione 
ufficiale tagging) [2]
Caratteri non numerici
Numeri troppo piccoli o troppo grandi
Arrotonda all'intero più vicino

Per vari motivi non sono riuscito a proporre una ‘selezionabilità’ delle 
anomalie di cui sopra. Sarà quindi lasciato all’utilizzatore l’onere di 
accettare o meno le modifiche proposte.

Il dubbio sul quale volevo conoscere il vostro parere è il seguente:

Sul tag “ele=*” ho predisposto la funzione per arrotondare i valori 
all’intero più vicino poiché ritengo che in un dato di altitudine 
terrestre non sia necessaria la precisione decimale,
né a livello di rendering (una cosa così [3] e [4] non si può guardare), 
né a livello di database.
Gli strumenti con i quali solitamente vengono rilevati i valori per OSM 
(cartografia commerciale, GPS o DEM ) non permettono una approssimazione 
così fine, ed anche ammettendo che sia possibile eseguire un rilievo con 
tale precisione, per conto mio la sua utilità è nulla.


L’uso di questo strumento non presenta particolari problemi per quanto 
riguarda la possibilità di interventi errati o dannosi (non più di un 
qualsiasi editor).
Purtroppo la procedura risulta leggermente “macchinosa”.
Da parte di un singolo utente sarebbe comunque possibile controllare e 
correggere (o vandalizzare) i valori anomali di elevazione in tutta 
Italia in poco tempo.


[1] http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:Key:name
[2] http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Key:ele
[3] http://www.openstreetmap.org/browse/node/519825195
[4] http://www.openstreetmap.org/?lat=45.2627&lon=7.0513&zoom=14&layers=M



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it