[Talk-it] Fwd: [Direttivo] Terlizzi e OpenStreetMap

Cristian Consonni kikkocristian a gmail.com
Gio 13 Feb 2014 21:08:15 UTC


Ciao a tutti,

rispetto alla questione della licenza delle mappe di Terlizzi; con il
supporto di Simone abbiamo inviato ieri questa comunicazione alla
redazione di TerlizziViva.

Per ora non ci hanno pubblicato (e probabilmente non lo faranno, dato
che non l'hanno fatto subito).

Ma ci sembrava giusto farlo.

Ciao,

C


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: maurizio codogno - Wikimedia Italia <mcodogno a wikimedia.it>
Date: 12 febbraio 2014 15:25
Oggetto: [Direttivo] Terlizzi e OpenStreetMap
A: Redazione TerlizziViva <redazione a terlizziviva.net>
Cc: Direttivo Wikimedia Italia <direttivo a wikimedia.it>



Gentile redazione,

sono il portavoce dell'Associazione Wikimedia Italia, un'Associazione
di Promozione Sociale che opera per divulgare la conoscenza libera.
Generalmente siamo noti per promuovere Wikipedia, ma i nostri scopi
sono più ampi: tra l'altro, abbiamo iniziato l'iter per diventare il
capitolo italiano della OpenStreetMap Foundation, e vi contatto
proprio in questa veste, per aggiungere alcune informazioni a quanto
scritto nei vostri articoli "Le mappe della discordia"
(http://www.terlizziviva.net/archivio-news/41-societa/2704-le-mappe-della-discordia)
e "La mappa della discordia: la replica dell'azienda"
(http://www.terlizziviva.net/archivio-news/41-societa/2707-la-mappa-della-discordia-la-replica-dellazienda).

Leggendo la risposta dell'azienda, la mia sensazione è che essa non
abbia ben chiaro il significato in campo legale delle sue
affermazioni. Essa infatti afferma che «La Realizzazione della mappa è
frutto di un lavoro che nulla a che vedere con un copia-incolla,
poiché la stessa è il risultato di immagini libere senza il diritto di
copyright, modificate completamente e aggiornate a tal punto da
renderle un aspetto esclusivo e originale sia nella toponomastica che
nella leggenda, rispondendo alle esigenze per cui veniva sposato
questo progetto.». Osservando la mappa prodotta dall'azienda a
http://i.imgur.com/TZYTzGN.jpg e la mappa di OpenStreetMap a
http://www.openstreetmap.org/relation/41082/history#map=16/41.1288/16.5474
risultano evidenti agli occhi di chiunque le indubbie similarità che
fanno pensare che l'azienda sia partita per la sua elaborazione dal
quest'ultima mappa. La mappa di OpenStreetMap non è affatto nel
pubblico dominio ma presenta un'esplicita didascalia di copyright (i
termini di copyright completi sono consultabili qui:
http://www.openstreetmap.org/copyright/it).

La licenza delle mappe di OpenStreetMap, infatti, è la Open Data
Commons Open Database License (ODbL), una licenza che consente a
chiunque il diritto di utilizzare i dati presenti in OpenStreetMap, e
di modificarli come ritiene più opportuno, mentre la cartografia,
ovvero le tavole delle mappe, e la documentazione del progetto sono
rilasciati con una licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi
allo stesso modo 2.0 (CC-BY-SA). In pratica non ci sono limitazioni
per un uso anche commerciale, quindi non c'è nulla di male nell'avere
avuto un guadagno in quel progetto; però è necessario che chi crea
opere derivate (come appunto la mappa di Terlizzi) citi la fonte
originale (in questo caso OpenStreetMap e i suoi contributori, con
l'indicazione di un link al sito http://openstreetmap.org) e rilasci
il proprio lavoro con la stessa licenza. In pratica, il copyright su
quelle mappe esiste eccome, e quindi - non avendolo indicato -
l'azienda ha violato il copyright né più né meno che se avesse usato
mappe con "tutti i diritti riservati": come anche è stato violato il
copyright di Wikipedia, dato che il testo che accompagna la cartina
presenta più di una vaga somiglianza con quello della sezione
"Economia" della voce di Terlizzi: quest'ultima versione è presente
nell'enciclopedia online già dal 2007! Anche Wikipedia permette il
riuso del materiale con una licenza Creative Commons Attribuzione -
Condividi allo stesso modo 3.0 (CC-BY-SA); ma anche in questo caso
occorreva una citazione del copyright, citazione che manca anch'essa.

Leggendo i commenti sul sito TerlizziViva, ho visto un commento
dall'utente "azienda curatrice mappa" che ammette la paternità OSM
della mappa, anche se non di Wikipedia per il testo. Partendo dal
presupposto che chi abbia scritto quel commento sia effettivamente
l'azienda che ha creato la mappa, apprezzo la tardiva ammissione;
resta comunque il problema delle mappe stampate in violazione di
copyright.

Resto a disposizione per eventuali ulteriori richieste di informazione!

Cordialmente, Maurizio Codogno

Ulteriori informazioni

OpenStreetMap Foundation

http://www.osmfoundation.org/‎

Wikimedia Italia

http://www.wikimedia.it/index.php/10_cose_da_sapere
________________________________

Associazione Wikimedia Italia, corrispondente italiana ufficiale di
Wikimedia Foundation, Inc, è un'associazione senza fini di lucro che
opera per la diffusione della conoscenza libera.

Contatti

Wikimedia Italia

Presidente: Frieda Brioschi · fbrioschi a wikimedia.it · +39 328 0731320
Portavoce: Maurizio Codogno · mcodogno a wikimedia.it Attenzione:
Wikimedia Italia non ha infatti alcun controllo sull'enciclopedia
libera o sulla mappa di OpenStreetMap.



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it