[Talk-it] Progetto Copernicus per HOT

Massimo Zotti massimo.zotti a gmail.com
Gio 9 Ott 2014 09:10:46 UTC


Ciao Aury,
dove hai trovato queste limitazioni relative alla licenza d'uso di Sentinel
1?

Massimo
Il 09/Ott/2014 10:18 "Aury88" <spacedriver88 a gmail.com> ha scritto:

> Ciao a tutti
> Ancora una volta mi sono dedicato un'oretta alla mappatura per il progetto
> HOT (questa volta per l'Ebola) e ancora una volta ho riscontrato le stesse
> difficoltà, incontrate in passato,  dovuta agli edifici  semi-invisibili o
> completamente indistinguibili dal terreno. Nella maggior parte dei casi, a
> meno che non stiamo parlando di tetti fatti in fango o foglie secche stile
> le capanne delle tribù centroafricane, ciò è dovuto a tetti metallici
> arrugginiti che assumono una colorazione marroncina oppure a tetti sporchi
> di materiali quali terra e foglie secche trascinate dal vento.
> Tutto ciò, unito a la bassa risoluzione con cui sono coperte vaste zone del
> così detto "terzo mondo", e alla generale foschia o nuvolosità che
> contraddistingue spesso queste zone, rende estremamente difficile se non
> impossibile fare una mappatura completa e quella definita completa quasi
> sempre non lo è al 100% (almeno io non mi sento mai sicuro, motivo per cui
> sono molto titubante nell'approvare un'area).
> In nostro aiuto però potrebbero venire i nuovi metodi di "fotografia" del
> terreno sviluppato dalle agenzie di spionaggio di mezzo mondo (compresa
> l'Italia con il suo Cosmo-SkyMed) ed adottate poi da molte agenzie spaziali
> per il monitoraggio della terra, che non sfruttano la banda della luce
> visibile ma altre lunghezze d'onda particolarmente efficaci
> nell'individuare
> strutture metalliche (anche le più fini come le strutture reticolari delle
> torri dell'alta tensione) o distinguere i tipi di vegetazione/utilizzo del
> suolo ecc ecc.
> In quest'ottica si configura anche il programma europeo Copernicus e più in
> particolare il sottoprogramma Sentinel il cui primo satellite (1A) è stato
> messo in orbita qualche mesetto fa ed è appena entrato nella piena fase
> operativa.
> I dati sono rilasciati gratuitamente ma purtroppo non in una licenza
> compatibile (sono vietate le opere derivate e l'uso commerciale) ma è
> possibile fare richiesta all'agenzia spaziale europea per il rilascio di
> questi dati sotto altri vincoli con accordi ad-hoc.
> Stavo pensando che un movimento importante come WikiMedia potrebbe fare da
> intermediario tra il progetto HOT e l'ESA per richiedere l'autorizzazione
> per l'utilizzo di questi dati nella mappa OSM magari ristretto alle sole
> aree in emergenza umanitaria e in cui tra l'altro sono attive molte agenzie
> governative di vari paesi dell'EU (che finanziano l'ESA ed il progetto
> Copernicus) e che operano sfruttando già le nostre mappe.
> Qualcuno mi sa dire se al riguardo ci sono accordi in corso o sono previsti
> nei mesi/anni futuri?
> Ciao
> Aury
>
>
>
> -----
> Ciao,
> Aury
> --
> View this message in context:
> http://gis.19327.n5.nabble.com/Progetto-Copernicus-per-HOT-tp5819835.html
> Sent from the Italy General mailing list archive at Nabble.com.
>
> _______________________________________________
> Talk-it mailing list
> Talk-it a openstreetmap.org
> https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
>
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://lists.openstreetmap.org/pipermail/talk-it/attachments/20141009/fe624843/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista Talk-it