[Talk-it] Kathmandu, OSM e il Politecnico di Milano

Aury88 spacedriver88 a gmail.com
Dom 3 Maggio 2015 10:57:35 UTC


Alessandro wrote
> Il 02/05/2015 08:50, Aury88 ha scritto:
>>
>> ok, la flessibilità del nostro tagging è un vantaggio...purtroppo non
>> l'ho
>> visto molto sfruttare soprattutto in risposta della crisi dove spesso è
>> richiesta una generica mappatura (livello della strada, mai dati tipo la
>> superficie  delle strade figurarsi dati sui limiti di larghezza ).
> 
> Se da una foto satellitare riesci a mappare anche altri dettagli 
> benissimo. Si chiede che migliaia di persone si applichino a quello con 
> strumenti che spesso usano già.
> Il resto lo mappa il personale sul campo.

 quindi confermi nulla in più o in meno che con google: da remoto quello che
riesci a vedere dalle foto e da locale tutto il resto.


> Se, ad esempio, leggi qui http://kathmandulivinglabs.org/blog/
> CIT.:"We also had a direct request from the humanitarian community to 
> better map four VDCs in Dhading, where roads are not accessible. They 
> have requested us to create maps focusing on open spaces for potential 
> helicopter landings, potential sources of drinking water, and paths, in 
> case they need to use mules for transport. A task related to this 
> request has been created on Hot OSM "

non spiega perchè abbiano scelto la mappa osm...dicono solamente che hanno
inviato a loro questa richiesta (potrebbero averla tra l'altro inviata anche
a google o a enti governativi, naturalmente sul wiki o il blog dedicato alle
attività HOT si parla delle richieste inviate ad essa non a quelle inviate
ad altri)



> Ti consiglierei di leggere un pò di materiale su HOT ampiamente 
> disponibile in rete, il primo link che mi viene in mente è
> http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Humanitarian_OSM_Team

lo conosco bene visto che sono 2 anni che collaboro con l'HOT...grazie!


> leggendo alla sezione
> "The Missing Maps Project"
> The Missing Maps Project is an open collaboration founded by HOT, 
> Medecins Sans Frontieres / Doctors Without Borders (MSF), American and 
> British Red Cross

dice che viene usata effettivamente dalle organizzazioni, non il perchè...lo
so da me che OSM viene usata dalle organizzazioni, non ho capito il perchè
(almeno altre alla flessibilità del tagging e del render).


> ... ecco senti, manda una mail a MSF e la Croce Rossa e chiedi a loro 
> perchè non usano Gmap, forse sono degli sprovveduti e non hanno valutato 
> a pieno le potenzialità del progetto Google

a che mi risulta viene usata anche Gmap tanto è vero che anche google ha una
"unità di crisi" che si attiva favorendo i commit provenienti dalle zone
colpite o realizzando nuove foto aeree...perchè google dovrebbe fare una
cosa del genere se tanto non verrebbe usata?...



> Eh sì, basta che ci siano utenti che viaggiano in Nepal e inviino dati 
> attraverso internet coi loro dispositivi mobili.
> Forse dovresti farti un'idea più chiara di come sia la vita quotidiana 
> in alcun paesi e poi cercare d'immaginare come diventi quando si 
> abbattono certi cataclismi. Ieri sera guardavo un servizio su al 
> Jazeera: guarda i vari eserciti di tutto il mondo quanti smartphone 
> hanno .... immagino che tu il militare non l'abbia fatto :-) (io sì) :-(
> .... e in tempi normali (non durante crisi) ho lavorato nel Sud Est 
> asiatico: non hai proprio idea ;-)

ahahaha! ma se poco sopra hai parlato tu di mapper locali che fanno i
sopraluoghi per aggiungere i dati non mappabili da remoto...quindi basta che
sul loro dispositivo, qualunque esso sia, se volessero mappare per google  a
causa della " vita quotidiana in alcun paesi e poi cercare d'immaginare come
diventi quando si abbattono certi cataclismi" sono impossibilitati a farlo
mentre magicamente se lo fanno per OSM tutto diventa realizzabile? che
strumenti usano che non potrebbero usare per collaborare su google?


> Non sapevo che le Gmappe possano mappare virtualmente qualsiasi 
> caratteristica.

è infatti è per questo che ho parlato di "flessibilità" del tagging
all'inizio della mia risposta...
comunque quali sono questi dati che su google non possono essere inseriti e
di cui le ong hanno necessità?...fino ad adesso strade (e la loro
tipologia), edifici, aree residenziali e spazi aperti per l'atterraggio
degli elicotteri (tra l'altro mi sono ricordato dove li ho mappati, è stato
per l'ebola) mi sembrano tutti dati inseribili in google map..almeno credo
di averli visti applicati

> Vogliamo tralasciare il fatto che se mappassimo su Gmap tutto il lavoro 
> rimarrebbe loro proprietà?

un grave problema se fosse necessaria la proprietà della mappa, ma qui penso
sia necessario solo il loro utilizzo quindi google con la sua mappa gratis
(e che non penso farebbe comunque pagare alle ONG) non dovrebbe porre
particolari problemi...o sbaglio io è le ONG richiedono esplicitamente mappe
non proprietarie oltre che gratuitamente utilizzabili?



> mi iniziano a cascare le braccia ....

perchè mai? tra l'altro questa non è una risposta alla mia obiezione...mi
sembra una cosa ovvia...oppure sai/ritieni che questo tipo di informazioni
il governo non le rilasci alle ONG pur essendo che esse le richiedono per
salvare i suoi cittadini?


> Dopo gli interventi di estrema urgenza si cerca di ripristinare i 
> servizi di base, elettricità e acqua in primis
> I maggiori problemi ora sono dati dalla mancanza di acqua potabile.

non sapevo che le ONG facessero anche interventi sulla infrastrutture
elettriche ed idriche del paese se non interventi limitati...pensavo che
queste rimanessero a carico di società o governi che comunque sanno dove
esse sono collocate avendole costruite/autorizzate loro e che comunque credo
rilascerebbero queste informazioni alle ONG se necessarie a salvare delle
vite


> continuano a cascarmi le braccia ....

e ripeto che questa non è una risposta...se sbaglio dimmi dove è perchè...il
fatto che ti caschino le braccia è un informazione utile al massimo al tuo
medico di famiglia ;)

>

>> quindi in definitiva i vantaggi sembrerebbero essere due: possibilità di
>> mappare alcuni particolari marginali e la possibilità di renderizzare ciò
>> che serve?
> 
> ci rinuncio.

perchè? ho sbagliatto addirittura anche nella esposizione dei (unici
veramente determinanti che ho trovato fin'ora secondo me) meriti di osm? 

> Per carità, nulla di personale eh

perchè dovrei prenderla sul personale scusa? sto facendo delle domande e tu
stai cercando di rispondere...è solo che non mi hai convinto...da quando è
stato avviato google maker gli strumenti in mano a google e ai suoi utenti
sono pressochè identici a quelli in mano alla nostra comunity...ci possono
essere mapper remoti e locali con in più le capacità economiche di google a
loro favore e il data mining che possono fare  con i semplici
utilizzatori... volevo capire quali vantaggi offrisse OSM tali da sopperire
a queste "mancanze"...abbiamo una community più nutrita/esperta/affiatata? i
nostri applicativi per l'editing sono su più dispositivi?più facili da
usare?...per il momento ho convenuto che ha come particolarità la
flessibilità del tagging e del render...ma queste due sono caratteristiche
utilizzabili dai volontari sul campo "solo" su cartaceo a meno di non essere
provvisti di dispositivi adattati allo scopo (con render particolare per
esempio)... sei a conoscenza di questa strumentazione particolare tu che sei
stato sul campo? no, perchè prima hai parlato solo di unità GPS che non mi
sembra permetta di sfruttare questa flessibilità/adattabilità di
osm...oppure mi son perso qualche punto?

ciao Aury



-----
Ciao,
Aury
--
View this message in context: http://gis.19327.n5.nabble.com/Kathmandu-OSM-e-il-Politecnico-di-Milano-tp5842207p5842977.html
Sent from the Italy General mailing list archive at Nabble.com.



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it