[Talk-it] Kathmandu, OSM e il Politecnico di Milano

Fabrizio Tambussa ftambussa a gmail.com
Dom 3 Maggio 2015 13:31:49 UTC


Quando succede un patatrac in qualche parte del mondo, Google può impiegare
6000 persone in due giorni per mappare una zona? C'è intorno a Gmaps lo
stesso numero di volontari o operatori pagati per un simile sforzo ?
Con i soldi puoi comprare immagini satellitari nuove e renderle fruibili
(ma non pubbliche), ma hai qualcuno dietro che ti considera?

Saluti
Il 03/Mag/2015 13:18, "Aury88" <spacedriver88 at gmail.com> ha scritto:

> lorenzo_perone wrote
> >> Il giorno 02/mag/2015, alle ore 08:50, Aury88 <
>
> > spacedriver88@
>
> > > ha scritto:
> >>
> >> Alessandro wrote
> >
> > Ciao Aury,
> > ti rispondo brevemente per quella che è la mia esperienza.
> > OSM permette un potente uso offline quindi anche in assenza di
> connessione
> > utilizzando software come QGIS e formato dati in sqlite, sugli smartphone
> > android l’utilizzo di mappe in formato mapsforge permette di avere basi
> > dati di estremo dettaglio per intere nazioni (Italia circa 650 mega) con
> > la possibilità di definire come renderizzarle o cambiare rapidamente lo
> > stile di rendering direttamente dal menu dell’app mobile.
> > La presenza degli edifici è una differenza fondamentale e le informazioni
> > sulle infrastrutture, per quella che è la mia esperienza (tutta
> italiana),
> > durante le emergenze tardano ad arrivare.
> > La tua analisi mi sembra interessante, come la discussione che è
> > scaturita.
> > Il tema degli open data in supporto alla gestione delle emergenze è
> > secondo me molto attuale, quest'anno avevo proposto un hackathon sul tema
> > a SOD15 ma non ho trovato una base minima di interessati per poterlo
> > realizzare….
> > Perché non proviamo a raccogliere un po di idee/esperienze sul tema.
> > Io ad esempio sarei molto interessato a sapere come funziona il gruppo
> HOT
> > e condividerei volentieri le informazioni/esperienze che ho raccolto sul
> > tema negli ultimi anni.
> > Ciao.
> > lorenzo
> > __________________________________________
> > Talk-it mailing list
>
> > Talk-it@
>
> > https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
>
> ciao Lorenzo, grazie per il tuo intervento.
> penso che anche google permetta usi offline da almeno un anno a questa
> parte
> ma non so se e con che limitazioni essendo io un assiduo utilizzatore di
> OSM
> (su android proprio OSMAnd).
> strumenti per il mapping offline credo sia possibile anche per google map
> (almeno google maker penso lo consenta).
> posso confermare la possibilità di inserire strade e dati su edifici così
> come gli spazi aperti per l'atteraggio di elicotteri. quindi non  penso
> possano essere questi i punti determinanti per l'adozione di OSM (non so se
> preponderante come lascia intendere wiki o blog...leggendo solo il blog ed
> i
> wiki osm-related vedo solo una linea di pensiero, ma so che anche google ha
> una sorta di unità di crisi per le zone colpite da calamità quindi in
> qualche misura anche lei è coinvolta...forse non dalle ong ma a questo
> punto, a maggior ragione, vorrei capire il perchè). dubito che le ong si
> facciano problemi per i dati aperti o meno di per se...l'importante è
> poterli utilizzare e siccome l'uso di googlemap è gratis non penso che il
> fatto che i dati diventino proprietari ne infici l'utilizzabilità da parte
> delle ong in questo caso...penso quindi che se c'è una differenza è proprio
> a livello di flessibilità di tagging e di rendering (possiamo metterci
> forse
> anche di API ma non ne so abbastanza e quindi mi servirebbero info a
> riguardo), ma anche questi vantaggi hanno secondo me delle limitazioni nel
> loro accessibilità per cui mi sarebbe piaciuto sapere cosa ne fanno le ong
> di questi dati e come li gestiscono per capirne i reali vantaggi
> nell'utilizzo...fino ad adesso l'unico campo che ho capito usufruire di
> questa flessibilità è appunto per le mappe cartacee...non so se  strumenti
> digitali come osmand permettano variazioni del rendering così
> avanzate...non
> so che modelli di gps usino le ong per poter risalire alle possibilità di
> adattamento/uso della mappa caricata.
>
>
>
>
> -----
> Ciao,
> Aury
> --
> View this message in context:
> http://gis.19327.n5.nabble.com/Kathmandu-OSM-e-il-Politecnico-di-Milano-tp5842207p5842979.html
> Sent from the Italy General mailing list archive at Nabble.com.
>
> _______________________________________________
> Talk-it mailing list
> Talk-it at openstreetmap.org
> https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
>
-------------- next part --------------
An HTML attachment was scrubbed...
URL: <http://lists.openstreetmap.org/pipermail/talk-it/attachments/20150503/b7f2a46c/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista Talk-it