[Talk-it] OSM ha abbandonato l'indoor?

Aury88 spacedriver88 a gmail.com
Ven 15 Maggio 2015 09:09:58 UTC


Ciao a tutti.
Oggi facendo un sopraluogo online ho constatato con mio sommo rammarico che
non solo l'indoor mapping su osm non sta andando avanti, ma addirittura sta
regredendo.
L'italia era messa abbastanza bene, con i suoi 11 edifici mappati, era uno
dei paesi più avanti nell'adozione di questa mappatura con addirittura le
prime mappature avvenute prima che si parlasse di indoor su GoogleMap;
Ma ora con l'abbandono del tagging-scheme IndoorOSM [1] il lavoro fatto su
questi 11 edifici ed altre decine in giro per il mondo diventa inutile visto
che lo schema di tag/relation su di loro usato non è più valido (viene
infatti sconsigliato l'utilizzo di questo schema per nuovi elementi...un
modo carino per non dire che invece ciò che è già mappato così diventa
inutile).
Cercando nel wiki non sembrerebbe esistere una proposta "definitiva" per
questa mappatura ma solo la solita marea di proposte tra cui scegliere e che
rende la mappatura di questo genere di elementi una scommessa...proposte
ancora in via di definizione tra l'altro.
E mentre noi abbandoniamo uno stile di mappatura per metterci a discutere,
per chi sa quanto tempo, se e quali delle proposte adottare ed eventualmente
modificare, GoogleMap ci stà facendo mangiare la polvere con più di 10000
edifici già mappati e addirittura spesso aggiornati dai loro stessi
proprietari.

Lo so che questa non è una gara, ma OSM si sta tagliando fuori da uno dei
settori di evoluzione delle mappe in uno degli ambienti, centri commerciali
, edifici pubblici e ampie zone di forte afflusso turistico/sociale,  dove
la sua natura "sociale" dovrebbe favorirla.

Invertire la situazione diventa sempre più difficile ma si può fare...ma
secondo me servono alcune cose

1)Uno schema di tagging il più semplice e flessibile possibile: non
necessariamente l'utente vuole mappare ogni particolare, ma lo schema di
base non deve precludere un affinamento della mappa in fasi successive.

2)L'approvazione della community sullo schema di tagging in modo da non
disincentivare la mappatura degli interni a causa del rischio di vedere il
lavoro bruciato dopo pochi mesi.

3) un editor che permetta il facile utilizzo di questo schema di tagging
magari ad-hoc per l'indoor mapping che magari sia già incentrato sul
concetto di livello-piano (usato come layer di editing) per cui selezionando
il livello 1 vengono risaltati solo gli elementi del livello 1 e ciò che è
aggiunto venga aggiunto con già tutti i tag che descrivono il livello di
appartenenza senza che l'utente debba inserire tag al riguardo

4)un render di default che permetta di identificare gli edifici con l'indoor
ed eventualmente visualizzarlo in modo da favorire la diffusione di questa
mappatura.

5) un modo rapido per cambiare la destinazione d'uso degli elementi
all'interno dell'edificio per consentire il facile aggiornamento degli
elementi da parte di inesperti (nessun cambio di geometria).

eventualmente anche :
6) una chiarificazione da parte delle varie community nazionali sulla
possibilità di ricalcare le mappe messe a disposizione nei vari centri
commerciali ecc ecc...già adesso i CC "regalano" le mappe a google per
guadagnarci in termini di visibilità...con noi dovrebbero subire grosso modo
la stessa sorte per la licenza dei dati della mappa con l'unica differenza
che da noi i dati non rimarrebbero di proprietà di un'azienda ma a
disposizione di tutta la comunità.









[1]http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IndoorOSM



-----
Ciao,
Aury
--
View this message in context: http://gis.19327.n5.nabble.com/OSM-ha-abbandonato-l-indoor-tp5844674.html
Sent from the Italy General mailing list archive at Nabble.com.



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it