[Talk-it] La mappa di OSM ha un nuovo schema colori

Paolo Monegato gato.selvadego a gmail.com
Lun 9 Nov 2015 11:30:42 UTC


Il 07/11/2015 12:55, Aury88 ha scritto:
> gmap si fa pagare ma non da sempre. naturalmente prima di adottarla 
> devono controllare cosa offre mi sembrava talmente ovvio che non 
> valesse neanche la pena specificarlo...una mappa bianca è utile meno 
> della carta igienica...tu parlavi del fatto che la adottassero perchè 
> la conoscevano, io parlavo del fatto che non è così...l'adottano 
> perchè cercano qualcosa, trovano qualcosa, la valutano positivamente e 
> la usano..

Per me quel "la trovano e la valutano positivamente" equivale a dire che 
la conoscevano prima di adottarla.

> chiedi anche quanti l'hanno adottata perchè la utilizzavano regolarmente
> online...così per curiosità tanto per avere anche io qualche dato in più
> sull'argomento ;-)

A quanto pare la mia impressione era non del tutto giusta... ma magari i 
risultati del mio piccolo sondaggio sono dovuti al caso (magari apro una 
discussione per avere un campione più vasto). Comunque, solo 1 di loro 
aveva conosciuto OSM perché gliene aveva parlato qualcun altro e/o ne 
aveva sentito parlare ad un incontro presso il suo LUG (quindi con me 
eravamo in 2). Il resto della compagnia (gli altri 5) aveva trovato OSM 
per caso: c'era chi cercava una mappa dove si potesse mettere la sua 
via, che essendo nuova non era presente nelle altre mappe e dunque non 
riusciva a ricevere a casa i corrieri espresso; poi c'era chi aveva 
bisogno di una mappa libera per programmare un escursione ciclistica; 
chi semplicemente l'ha trovata per caso e così via.

>> Perché, date la birra gratis durante i vostri eventi?
>   qui da me non ci sono eventi purtroppo, ma ho sentito che nei paesi
> anglosassoni e forse anche nel resto del nord europa spesso gli eventi sono
> a base di birra con "assaggio" gratuito o scontato per la
> comitiva...interessato anche tu? :-)

Purtroppo leggo che Martin ci ha deluso entrambi... Comunque può essere 
un'idea, sicuramente tra i mapper c'è qualche homebrewer e si potrebbe 
provare a vedere se funziona come attrattiva...

> ok, capito. abbiamo due concetti diversi del termine conoscenza...per me è
> una cosa di cui tieni a mente che esiste o come alternativa...temo che
> l'assenza dei servizi in genere oltre a deludere l'utente e a fargli
> cambiare sito di fatto rimuova le informazioni fino a li aquisite del
> sito...tu in quanti siti sei andato in tutta la tua vita? li conosci
> tutti?secondo se prendiamo per vero il mio ragionamento sulla ricerca del
> servizio tramite motore semplicemente l'utente non verrà a sapere di noi se
> sceglie le mappe "concorrenti" oppure potrebbe non accorgersi di noi se usa
> uno dei servizi che si appoggiano su osm.

C'è da dire però che non tutti i siti ti forniscono un servizio così 
particolare e diverso dal resto che c'è in giro. Credo sia più facile 
ricordarsi di OSM che di un blog qualsiasi.

>> No, è una questione di definizione. Una mappa è per definizione una
>> riproduzione bidimensionale, approssimata, ridotta e simbolica.
> ci sono anche le mappe 3d...ci sono le mappe come la nostra che non
> sono solo una rappresentazione simbolica, ma anche un insieme di
> collegamenti e dati "logici". se fosse solo il rispetto della definizione di
> mappa da te data a determinare l'utilizzo non si spiegherebbe perchè per
> certi ambiti si utilizzano certi tipi di mappe e per altri altri tipi di
> mappe... ne basterebbe una...il fatto è che in base allo scopo per cui lo
> utilizzi ti servono alcuni elementi ed altri no...ecco che magari per un
> utilizzo a fortissimo zoom ti può servire vedere quello che realmente c'è
> oppure vederne solo una rappresentazione bidimensionale approssimata e
> ridotta..

??
Mi pare chiaro che lo scopo della mappa ne determini molti aspetti: 
dalla scala agli oggetti rappresentati simbolicamente. Tu invece 
sostenevi che la mancanza di molti dettagli e della foto aerea sullo 
sfondo è a causa della limitazione tecnica del mezzo e della mancanza 
della possibilità di fare lo zoom.
Certamente le mappe online con la possibilità di zoommare hanno un po' 
cambiato le cose. Ma restano tuttora delle rappresentazioni simboliche: 
si vedano i simboli che rappresentano i vari POI o anche le strade che 
sono rappresentate con una linea. Ed anche gli altri aspetti restano 
costanti:
- è bidimensionale (non è mica un plastico... il 3d lo fai con qualche 
trucchetto grafico),
- è approssimata (perché un certo grado d'errore c'è sempre... anche se 
si escludesse l'errore di precisione nel rilevamento rimane comunque il 
fatto che si sta portando un geoide su un piano, dunque in qualche modo 
viene distorto il tutto)
- ed è ridotta, perché anche se ora si può zoommare a piacere è comunque 
in scala (qui volendo potrebbe partire tutto il discorso sulla mappa 1 a 
1, ma direi che non è il caso di scomodare Borges ed Eco)

>> L'ortofoto non è una mappa.
>   ciò non significa che la puoi utilizzare per orientarti o per attività per
> cui anche una mappa è utilizzabile...ciò non significa che magari qualcuno
> la torvi più comoda per certe attività per cui sono create le mappe...e
> comunque da wikipedia: "Una ortofoto o ortofotografia è una fotografia aerea
> che è stata geometricamente corretta (cioè che ha subito procedimento di
> ortorettifica) e georeferenziata in modo tale che la scala di
> rappresentazione della fotografia sia uniforme, cioè la foto può essere
> considerata equivalente ad una mappa." cominciamo comunque a fare i precisi
> sui termini?

Mi sembra una forzatura. Certamente si può dire che sia bidimensionale, 
ridotta e approssimata. Ma non vedo come si possa dire che è simbolica.

>> Un messaggio chilometrico a sostegno di una tesi e poi ti dici d'accordo
>> con quanto scritto da me, ovvero il contrario (cioè che è meglio il
>> vuoto che la ortofoto che la nasconda)?
> riprova a rileggere il mio messaggio: io ho detto che c'è un utilizzo
> dell'ortofoto per attrarre e utile dal punto di vista degli utilizzatori
> della mappa, che sostengo essere una tesi corretta, è c'è la mia
> preoccupazione che questo, anche se porti nuovi utenti, comporti dei rischi
> per la mappa in termini di diversa percezione della necessità di mappare i
> dettagli macroscopici.

Ho capito che tu valuti la cosa tenendo presente due punti di vista 
diversi, ma è che hai messo un "sono in parte d'accordo" sotto a quanto 
scritto da me ovvero: "no alla foto aerea sotto (che non è altro che un 
modo per camuffare uno spazio bianco), non dobbiamo avere paura del 
vuoto, anzi è il vuoto a spingere il mappatore a mappare". E la cosa mi 
sembrava, almeno parzialmente, in contrasto con il resto del messaggio.


Il 07/11/2015 14:10, Martin Koppenhoefer ha scritto:
> Ammetto, ho un po' perso il filo, di cosa discutiamo qui? O discutiamo per discutere?

Ogni anno dobbiamo avere almeno una discussione elefantiaca, di solito 
nel periodo estivo, è una caratteristica di questa lista. Quest'anno 
magari è arrivata un po' in ritardo ma alla fine è arrivata.

ciao
Paolo M




Maggiori informazioni sulla lista Talk-it