[Talk-it] Ferrovie

Carlo Stemberger carlo.stemberger at gmail.com
Fri Sep 4 14:17:51 BST 2009


Il 04/09/2009 15:08, Alberto Nogaro ha scritto:
>
> Io in realtà non vedo la differenza, salvo il caso particolare in cui la destinazione sia proprio all'interno del segmento B. Se non si passa, non si passa, che importanza ha conoscere la lunghezza della barriera?
La differenza è in effetti più formale che pratica. Per semplificare, 
basta sapere che di lì non si passa.

Però non è aderente con la realtà: infatti non solo non si attraversa il 
binario, ma non si passa neppure nei metri di strada precedenti, situati 
tra il binario e la barriera (semaforo/cartello/...).

Visto che OSM cerca di rappresentare la realtà, secondo me è importante 
cercare il modo per farlo al meglio, anche formalmente.

-- 
 .'  `.   | Registered Linux User #443882
 |a_a  |  | http://counter.li.org/                      .''`.
 \<_)__/  +---                                         : :'  :
 /(   )\                                          ---+ `. `'`
|\`> < /\                  Registered Debian User #9 |   `-
\_|=='|_/       http://debiancounter.altervista.org/ |





More information about the Talk-it mailing list