[Talk-it] Limite acque territoriali (era Re: How *NOT* to map)

Martin Koppenhoefer dieterdreist at gmail.com
Wed Sep 30 18:42:15 BST 2009


2009/9/30 Daniele Forsi <dforsi at gmail.com>:
> Ial 30 settembre 2009 14.08, Martin Koppenhoefer ha scritto:
>
>> ma il link di Daniele ("Art. 822 Demanio pubblico
>> Appartengono allo Stato e fanno parte del demanio pubblico il lido del
>> mare, la spiaggia, le rade e i porti; i fiumi, i torrenti, i laghi e
>> le altre acque definite pubbliche dalle leggi in materia (Cod. Nav.
>> 28, [...])"
>> http://it.wikisource.org/wiki/Codice_Civile_-_Libro_Terzo/Titolo_I#Art._822_Demanio_pubblico
>>
>> indica, che le spiagge/porti/fiumi/ecc. non fanno parte del territorio
>> della comune, ma di quello dello stato? Io lo leggo cosí.
>
> anche io l'ho leggo così dai tempi della scuola, ma forse il
> significato è lo stesso che per le Strade Statali che non sono di
> proprietà del Comune, ma fanno parte del territorio del Comune,

quello probabilmente si

> come
> le case e i campi dei privati cittadini,

che centranno qui?

> questo mi fa pensare che le
> Ambasciate sono territorio straniero a tutti gli effetti e per essere
> precisi vanno mappate con un confine nazionale (esattamente come San
> Marino e la Città del Vaticano)

no, questo è un modo vecchio di vedere le cose. Oggi non sono più
considerate territorio del paese dell'ambasciata ma territorio del
paese dove stanno - pero con certe diritti (supranazionali). Ma anche
se fossero estraterritoriali il confine sarebbe già implicito...

>
> quindi lo Stato è il proprietario della spiaggia, ma non so come
> rispondere alla domanda "il confine comunale/provinciale/regionale
> dove si trova rispetto alla spiaggia?"

bisogno chiedere un avvocato...

ciao,
Martin




More information about the Talk-it mailing list