[Talk-it] Disegno di strade urbane: alcuni quesiti

Martin Koppenhoefer dieterdreist a gmail.com
Gio 5 Apr 2012 20:29:00 BST


Am 5. April 2012 19:13 schrieb Maurizio Daniele <maurizio.daniele at gmail.com>:
> Il giorno 05 aprile 2012 16:43, Davide Meloni <emmedi76 at yahoo.it> ha
> scritto:
>> d) Questo tratto di strada
>> http://g.co/maps/cgzut
> Sicuramente è residential, ma questo non ha nulla a che vedere con il suo
> status di "vicolo cieco".


+0.6, si potrebbe mettere anche come residential, ma in casi del
genere tendo a service=alley (e highway=service).


> In effetti, volendo rappresentare la strada correttamente, essa è una
> residential, collegata da entrambi i lati alle altre strade e, da un lato,
> avrà un nodo marcato come "barrier=qualcosa" (sostituire il "qualcosa" con
> la tipologia di barriera) che aggiungendo il permesso al traffico pedonale e
> ciclistico ma non quello automobilistico.


+1

> Si potrebbe anche integrare con un tag di larghezza strada.


+1

> In mancanza di un cartello esplicito, NON metterei access=private.


+1, qui anche con un cartello potrebbe essere access=permissive (si
dovrebbe connoscere la situazione, se la gente normalmente ci passa o
meno)


>> f) Primo caso di strada chiusa con slargo finale
>> http://g.co/maps/yjrfv
>> collegato sulla sinistra a dei giardini tramite una scalinata.
>> Immaginavo di operare così: disegno la via come una L rovesciata di 180°,
>> la faccio terminare dove inizia la scalinata e sul nodo al centro dello
>> slargo piazzo il turning_cicle. Faccio bene?
>>
> Se lo spiazzo è giudicato sufficientemente largo, farei un area taggata
> highway e da quella farei partire la scalinata pedonale.
> Ma è una opinione


+1, oppure farei un "finto" footway che collega la fine della
scalinata con la strada. Indicherei con highway=steps sempre solo le
parti dove effetivamente ci sono delle scale. Altri lo fanno anche
diversamente, ma credo che sia più bello avere le scale precise.

ciao,
Martin



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it