[Talk-it] FAQ

Diego Roversi diegor at tiscali.it
Mon Aug 31 13:32:33 BST 2009


Martin Koppenhoefer wrote:
> 2009/8/29 Giovanni Mascellani <g.mascellani at gmail.com>:
>   
>> Martin Koppenhoefer ha scritto:
>>     
>>> 2009/8/29 Carlo Stemberger <carlo.stemberger at gmail.com>:
>>>       
>>>>> me lo spieghi? Secondome l'uso di residential viene escluso dal fatto
>>>>> che non ci sono abitazioni a canto.
>>>>>
>>>>>           
>>>> Esempio stupido, tanto per capirci.
>>>>
>>>> Metti il caso di trovarti in pieno deserto. Non c'è niente tranne la
>>>> strada (asfaltata)che collega una città ad un'altra,
>>>>         
>>> sicuramente una primary (anche secondary se ci sono anche altre strade
>>> più importanti) secondome. Se parliamo di una strada città - città nel
>>> desserto e a dirittura asfaltata. In realtà sarebbe più spesso un
>>> motorway/trunk, o di quale deserto parliamo?
>>>
>>> che potrebbe ad
>>>       
>>>> esempio essere una tertiary.
>>>>         
>>> non credo, nel deserto le strade asfaltate sono rarissimi (parlo del sahara).
>>>       
>> Immagino che l'esempio proposto da Carlo fosse quello che si suol
>> chiamare un "caso accademico", cioè un caso, anche completamente
>> assurdo, che serve unicamente per, appunto, fornire un esempio, senza
>> che esso sia contaminato da elementi al contorno che potrebbero
>> confondere la discussione.
>>     
>
> L'avevo capito, anche se forse sembro stupido nella mia risposta di
> ignorarlo, ma l'ho fatto per il semplice fatto che non esistono
> situazioni sensa contesto, e IMHO questo contesto è la base per la
> classificazione.
>
>   
>> Io personalmente tendo a preferire il tag highway=residential per strade
>> che si trovano un zone residenziali, indipendentemente dal fatto che
>> vengano utilizzate soltanto dai residenti.
>>     
>
> +1. Se sono più importanti/frequentati diventanno tertiary, ma
> generalmente lo vedo anch'io cosí - è per quello nel caso in campagna
> (che ovviamente non è una "zona residenziale", anche se c'è qualche
> abitante alla fine della strada), non mettrei residential.
>
>   
Non sono d'accordo. Residential nasce all'estero dove c'e' una 
differenza piu' netta fra strade di "transito" e strade ad uso 
residenziale. Capita spesso di trovare che il percorso di queste strade 
siano volutamente "contorte" in modo tale che la gente che non debba 
recarsi in quella zona le eviti se deve solo transitare. Questo l'ho 
visto spesso in Irlanda e in Gran Bretania. Notare che comunque le 
strade unclassified possono avere case che danno sulla strada.  L'avere 
case sulla strada non e' mai stato il criterio che fa scegliere per 
residential.

Io ho sempre inteso residential (ed era prassi anni fa di interpretare 
cosi'), come strade usate solamente per raggiungere le abitazioni 
contrapposto a strada per transitare.

In una tipica citta' italiana, la distinzione in molti casi e' inutile. 
Infatti raramente si trovano strade che siano solo di servizio per un 
gruppo di case, o che siano state volutamente progettate per scoraggiare 
il transito. Per questo ho sempre privilegiato unclassified a residential.

Per tornare al caso iniziale, io voto per unclassified. Residential 
avrebbe senso se si fosse trattato di un breve tratto. Comunque vista la 
situazione particolare direi che si puo' concordare sul fatto che hai 
fini pratici non fa molta differenza.


Ciao,
  Diego.




More information about the Talk-it mailing list