[Talk-it] Statistiche e stradario

Alberto Nogaro bartosomail at yahoo.it
Wed Sep 30 09:30:21 BST 2009


>-----Original Message-----
>From: talk-it-bounces at openstreetmap.org [mailto:talk-it-
>bounces at openstreetmap.org] On Behalf Of Federico Cozzi
>Sent: martedì 29 settembre 2009 12.14
>To: openstreetmap list - italiano
>Subject: Re: [Talk-it] Statistiche e stradario
>
>2009/9/29 Diego Roversi <diegor at tiscali.it>:
>> Potrebbe essere un idea mettere una chiave opzionale per il cognome, una
>> sorta di "sort key" (scusate il gioco di parole).
>

Anch'io voto per la chiave di ordinamento interna ad OSM. Non sarà
efficiente come altre soluzioni, ma almeno resta facilmente accessibile a
tutti i mappatori (e si spera anche a qualche sviluppatore volenteroso),
senza bisogno di conoscere ed avere accesso ad altri strumenti. Detto senza
disprezzare i sistemi di analisi automatica, che resterebbero comunque
interessanti per tutti gli oggetti per cui su OSM non è stata definita la
sort key (e che probabilmente resteranno sempre la maggior parte). Ma il
pericolo di eccezioni difficilmente gestibili mi sembra troppo elevato per
affidarsi completamente a regole prestabilite.

>Secondo te (mi sembri molto esperto di problematiche simili) è meglio
>mettere solo la parola rispetto a cui fare l'ordinamento (1), oppure
>tutta la stringa con un marcatore appropriato (2), oppure la stringa
>riordinata (3)?
>Esempio:
>name=Strada della Montagna
>(1) sort_name=Montagna
>(2) sort_name=Strada della ^Montagna
>(3) sort_name=Montagna, strada della
>
>Bisogna bilanciare la comodità per il software con la comodità per i
>mappatori (in particolare i casi (2) e (3) mi sembrano forieri di
>errori)

La soluzione (2) la scarterei, mi sembra che non aggiunga nulla rispetto
alla (1), tranne il rischio di introdurre errori.

Se facciamo lo sforzo di inserire la sort key, a mio parere tanto vale usare
la soluzione (3), almeno affidandoci completamente al mappatore ci mettiamo
al sicuro da problemi di interpretazione e da eccezioni imprevedibili.

Ciao
Alberto





More information about the Talk-it mailing list