[Talk-it] [Gfoss] Geomedia "Perche i dati geografici non possono essere liberi"

andrea giacomelli pibinko a gmail.com
Mer 13 Lug 2011 08:15:42 BST


buongiorno - [http://www.youtube.com/watch?v=fFaPgRGOqqU]

ho letto l'articolo e, da "cittadino abbastanza attivo" con un
percorso professionale di media carriera (spero!)  in cui ho
convissuto con dati software e organizzazioni molto libere, e con
altre molto proprietarie...sempre legate abbastanza ai GIS
penso che il testo, e la discussione che ne Ŕ derivata, sia un
grandissimo spunto per alcune riflessioni

1- anzitutto come spunto, una volta di pi¨, per la definizione di una
base comune fra la "trib¨" gfoss e la trib¨ "open street map" (dato
che la discussione Ŕ in corso su tutte e due le liste).
...non sto suggerendo una "fusione", nÚ una affiliazione...
semplicemente di cogliere la riflessione su questo articolo come uno
spazio in cui i "neogeografi" e gli altri riescono a scrivere nero su
bianco che ci sono ci punti di azione (e di principio) in comune, di
quanti non si ammettano.

2- l'articolo, come ogni articolo, Ŕ espressione di una parte, che
chiaramente non Ŕ quella affine alla maggior parte delle persone che
scrivono su queste liste
le parti, comunque esistono, e hanno diritto di replica

che si [1]  fa ?

2.1 - repliche su blog di singole persone (Napo lo ha giÓ fatto) ?
2.2 - richiesta di replica sulla testata che ha pubblicato l'articolo
? (in questo caso, chi si assume l'onore-onere)?
2.3 - twitter di polemica ?
2.4 - altro ? .... io proporrei di aprire una pagina wiki sotto
gfoss.it, in cui annotare vari commenti (vi butto lý:
http://wiki.gfoss.it/index.php/Liberta_gratuita_onesta e invito chi ha
giÓ espresso pareri a riportarli anche in quella sede)

3- magari si riesce a fare un po' di chiarezza, e magari senza
degenerare in polemica ?

nel frattempo mi torna in mente un brano composto diversi mesi fa, in
relazione a tutt'altra situazione:
http://www.pibinko.org/musica/renato_lo_scienziato.html

un saluto

andrea giacomelli
http://www.pibinko.org


[1]  chi Ŕ "si"... dal febbraio 2010 non sono pi¨ socio GFOSS.it, e da
dicembre mi si Ŕ fulminato il GPS per cui non sto contribuendo a
OSM... rimango comunque interessato a *collaborare* con tutte e due le
realtÓ su *specifici* *progetti*, per cui il "si" Ŕ chiunque sia
interessato in questo senso.




Il 12 luglio 2011 22:00, Roberto Facoetti <robifac at tiscali.it> ha scritto:
> ciao a tutti,
>
> ho letto l'articolo e, da funzionario pubblico, trovo davvero "incredibile"
> la frase "per lo stato e l'amministrazione pubblica sarebbe una perdita non
> giustificata" la distribuzione gratuita del dato geografico. Forse, il
> professore si dimentica che lo stato e l'amministrazione pubblica non sono
> s.p.a, ma funzionano con le tasse di tutti. Quindi sarebbe, per quel che mi
> riguarda, un obbligo rendere pubblico e libero un dato (geografico o no),
> pagato dalle tasse di tutti.
>
> Non capisco poi il fatto che quello che lui chiama "declassified" debba
> essere per forza di serie B. Il classified o no dipende solo da questioni di
> sicurezza (o di segreto di stato), non certo dal fatto di essere corrette o
> no.
>
> La cosa che mi "preoccupa" Ŕ che certe spinte vengano dalle universitÓ, cioŔ
> da quelle istituzioni (in italia per fortuna ancora per la maggior parte
> pubbliche) che dovrebbero distribuire il pi¨ possibile la conoscenza, non
> farsi pagare. Mi viene il dubbio che tutto questo sia il risultato di una
> riforma che rende le universitÓ degli enti assetati di fondi, per cui
> l'assicurarsi una "commessa pubblica" sia il modo per tirare avanti ...
>
> Ma forse, sono solo cattivo ...
>
> ciao
>
> roberto
> _______________________________________________
> Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> Gfoss at lists.gfoss.it
> http://lists.gfoss.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> Non inviate messaggi commerciali.
> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> 527 iscritti al 7.7.2011



Maggiori informazioni sulla lista Talk-it